015 – Il popolo per il popolo

La storia si ripete. E noi non lo vediamo. Non vediamo il ritorno del Fascismo, sia che lo si consideri in qualità di ideologia malcelatamente mascherata dai partiti di Destra e dai partiti di ispirazione neoliberista, sia che lo si consideri come insieme di atteggiamenti in contrasto con i concetti di democrazia, di libertà e di morale. Per quanto riguarda il primo aspetto, considero Fratelli d’Italia, Forza Italia, Forza Nuova, Lega, CasaPound, Movimento 5 Stelle e Partito Democratico essere malauguratamente gli esponenti più rappresentativi di questa ondata fascista di ritorno. Per quanto concerne il secondo aspetto, basti pensare al clima di odio ingiustificato che si respira contro gli immigrati, le persone LGBTQIA, i non credenti, le donne che scelgono di abortire, gli imprenditori che lottano contro il racket, il pizzo, il caporalato; in generale, basti pensare all’odio che gli “italiani brava gente” covano contro i più deboli, contro gli emarginati, contro coloro che non hanno mai avuto voce in capitolo e, in generale, contro chi non si conforma alla tipologia di italiano medio che si va inesorabilmente formando in questi anni di cambiamento, complice il ruolo manipolatore e distruttivo dei canali di “informazione” che trovano posto nei mezzi di comunicazione di massa.

Se chiedessimo a un individuo qualsiasi che odia gli immigrati il perché della sua avversione contro questa categoria di persone, ci renderemmo ben presto conto della fatuità, della frivolezza, dell’inconsistenza delle sue argomentazioni perché basantisi sul sentito dire e non su fatti reali o su dati statistici certi, concreti, giacché questi ultimi smonterebbero ad una ad una le sue vanesie convinzioni. La stessa cosa dicasi per tutti coloro i quali odiano gli omosessuali, il femminismo, la parte sana della magistratura, della politica, della gente, vale a dire chi non si conforma e non vuole conformarsi alla piega che sta prendendo il nostro Paese a causa degli atti di violenza intellettuale e fisica dilaganti scaturiti da ignoranza, da incapacità all’ascolto, da incomprensione delle ragioni altrui, da chiusura mentale, da stereotipi di ogni tipo. La violenza genera violenza, così come l’ignoranza genera ignoranza e così via per tutti i processi mentali negativi, in un rovinoso giuoco di circoli viziosi.

Appare chiaro che l’Italia necessiti di una riforma dal basso, non proveniente dai salotti né da Palazzo Montecitorio. Perché il potere aiuta il potere, non il popolo. È sempre stato così. L’Italia necessita di un movimento dal basso che inneschi un gioco di circoli virtuosi. Se i diritti basilari del popolo non sono considerati dai piani alti della politica, sarà il popolo a dettare la sua legge. Il popolo per il popolo. Vanno condotte iniziative popolari di istruzione, di educazione, di acculturazione dal popolo per il popolo, cioè da parte di chi possiede le capacità per aiutare il prossimo in ciò che il prossimo non sa. Perché il sapere è potere. Le iniziative popolari devono riguardare ogni ambito del vivere civile. Ogni città potrà contare su casse comuni, su gruppi di acquisto popolare e solidale, su biblioteche libere e pubbliche, su orti dal lavoro e dai frutti comuni, su teatri, atelier e fucine di cultura sempre attivi, su artisti, musicisti, insegnanti, giardinieri, ecc. che siano guidati dall’unico e intramontabile spirito di mutuo aiuto, di solidarietà, di partecipazione al fine di raggiungere il benessere comune. In altre parole, il Comunismo.

 

alba-montagne-rosa

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.